Impotenza – Disfunzione Erettile

Erezione parzialmente persa, Problemi dell'erezione

dimensione del pene degli indiani

Approfondimenti specialistici Cosa s'intende per "deficit di erezione"? Il deficit di erezione viene definito come difficoltà parziale o totale a mantenere l'erezione fino al completamento dell'attività sessuale.

Spesso fattori di entrambi i tipi concorrono a causare e mantenere la difficoltà di erezione. Quali sono le cause fisiche della difficoltà di erezione?

caramelle per il pene

Per esempio, di tipo cardiovascolare. Anche traumi midollari, quando causano la paraplegia, ossia la paralisi degli arti inferiori, possono causare problemi di erezione. Quali sono invece le cause funzionali?

ugello per il pene tre in uno

Questa definizione coglie bene un aspetto spesso trascurato nella diagnosi e nella terapia dei deficit erettivi: il ruolo cioè dei fattori psicologici e funzionali nel condizionare il desiderio e l'eccitazione e quindi il primum movens della risposta sessuale stessa.

Questi fattori psichici, detti anche "centrali", perché interessano il cervello, possono essere primitivi, ossia i primi responsabili di un deficit erettivo in cui non si riconoscano altre componenti organiche "periferiche" arteriose, venose, neurologiche, meccaniche o secondari a queste ultime e al deficit che ne consegue.

Questo buon approccio psicologico permette il realizzarsi della fisicità del rapporto a partire dalla prima fase cioè l'eccitamentocostituito da una serie di stimoli erotici sia fisici carezze, stimolazione genitale sia sensoriali odore della pelle e delle secrezioni, fantasie erotiche. Se la tensione sessuale persiste si raggiunge la fase statica: il plateau costituito dal perdurare dell'eccitazione fisica fino al raggiungimento della terza fase che è l'orgasmo, la cui intensità è condizionata sia dall'efficacia degli stimoli precedenti, sia dalle motivazioni e dalla disponibilità psicologica del soggetto. L'orgasmo si manifesta con un acme di piacere intenso e involontario nel quale si riversano tensioni fisico-psichiche del soggetto avvertite nella donna a livello di vagina, clitoride ed utero e nell'uomo a livello di pene, prostata e vescichette seminali. Nel maschio questa fase è sempre molto intensa e stabile, mentre nella donna è più variabile e si possono avere schemi di risposta diversi : in uno l'orgasmo si manifesta come un acme evidente sulla fase di plateau, talvolta invece l'acme è molto debole e con caratteristica ondulatoria, altre erezione parzialmente persa viene raggiunto per mezzo di un rapido e progressivo incremento della tensione sessuale.

A volte, inoltre, il primo sintomo di iniziale deficit erettivo è l'ejaculazione precoce secondaria, ossia acquisita dopo anni di normale funzione sessuale. Erezione parzialmente persa stili di vita possono interferire con l'erezione?

quanto dura unerezione dopo la morte

Tuttavia possono creare dipendenza psichica e causare danni vascolari acuti gravi emorragie cerebrali e infarti anche nei giovanissimi. Come comportarsi di fronte ad un'erezione difficile da ottenere o mantenere?

FISIOLOGIA DELLA RISPOSTA SESSUALE

Approfondimenti specialistici 1 Graziottin A. Pryor J. Swerdloff R. Petrone I. Mannucci E. Difficulties in achieving vs maintaining erection: organic, psychogenic and relational determinants. Int J Impot Res. Int J Clin Pract.

la nutrizione aumenterà lerezione

Review 4 Lyngdorf P. Henningsen L. Epidemiology of erectile dysfunction and its risk factors: a practice-based study in Denmark Int J Impot Res. Hall S. Mikulich-Gilbertson S. Inhalant use, abuse and dependence among adolescent patients: commonly co-morbid problems J Am Acad Child Adolesc Psychiatry.